PROPHETIC ECONOMY UNA NUOVA ECONOMIA PER IL BENE COMUNE – Si è concluso l’evento internazionale che ha visto un prezioso scambio interattivo e intergenerazionale

Si è concluso l’evento internazionale che ha visto un prezioso scambio interattivo e intergenerazionale, dal networking alla collaborazione concreta fra diverse realtà che hanno in comune la voglia di cambiare il mondo. Nuovo e determinante il contributo dei giovani e ragazzi presenti. Molte le buone pratiche presentate, azioni profetiche già del presente.
“Non solo singoli passi, ma una foresta intera che cresce in silenzio”

“Un’economia profetica – ha affermato Jeffrey Sachs, economista di fama mondiale intervenuto all’evento – significa un’economia che opera nella visione dei profeti, che significa nella visione della giustizia, della pace, di soddisfare i bisogni delle persone più povere, una visione di protezione del creato.

“È profetico – ha spiegato l’economista Stefano Zamagni – chi guarda avanti e osa gettare lo sguardo oltre l’ostacolo per individuare vie di accesso. Perché l’attuale modello di ordine economico e sociale non funziona più. L’economia profetica è quella di chi dice: liberiamoci dai vecchi modi di pensare e osiamo e tentiamo vie nuove ”.

[leggi il comunicato dell’Ufficio stampa]